globetr8tters – Francesca & Matteo Travel blog

Torino in 3 giorni: cosa vedere e dove dormire

Dopo essere tornati per la seconda volta nell’incantevole capoluogo piemontese abbiamo deciso di scrivere un itinerario dettagliato su cosa fare e dove dormire a Torino in 3 giorni, per farvi conoscere sia le attrazioni più rinomate, che le gemme nascoste di questa città. Chiaramente questo percorso può essere rivisitato in base ai vostri gusti e interessi, la nostra intenzione è solo quella di darvi qualche spunto. Di seguito troverete una pratica scaletta che riassume il nostro itinerario di tre giorni a Torino.

Consigli pratici

Prima di iniziare il nostro itinerario di tre giorni a Torino lasciamo a vostra disposizione qualche informazione pratica:

  • Per il nostro soggiorno abbiamo scelto DUPARC Contemporary Suites e vi suggeriamo di pernottare proprio in questa moderna struttura. Leggete fino alla fine per scoprire tutti i comfort di questo hotel a 4 stelle.
  • Se avete in mente di visitare la capitale sabauda utilizzando i trasporti pubblici, vi raccomandiamo di scaricare l’applicazione “TO move”, grazie alla quale potrete comprare i biglietti in pochi e semplici passi senza recarvi da un rivenditore.
  • Se, al contrario, preferite muovervi con l’auto, vi segnaliamo due parcheggi coperti (entrambi costano 1,55€ all’ora) nel cuore della città: Parcheggio Porta Palazzo e Parcheggio Emanuele Filiberto.

Ora siete pronti per iniziare il vostro itinerario di tre giorni a Torino!

Primo giorno

La partenza del primo giorno sarà nella maestosa Piazza San Carlo. Se siete amanti del cioccolato vi consigliamo di pianificare la vostra visita tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, infatti questa piazza sarà la protagonista della grande Festa del Cioccolato, CioccolaTò. Poco più avanti si trova la Galleria San Federico, che ospita il cinema Lux, inaugurato nel 1934. Facendo una piacevole passeggiata di cinque minuti potrete ammirare un’altra meravigliosa opera che risente del gusto francese ottocentesco, ovvero la Galleria Subalpina, dove ha sede il Cinema Romano. Nei pressi di quest’ultima Galleria si trova il Caffè Mulassano, un intimo locale storico dove il tempo si è fermato ai primi anni del Novecento. Qui vi suggeriamo di degustare il tradizionale Bicerin, una bevanda calda ottenuta da una mescolanza di caffè, cioccolato e crema di latte dolcificata con sciroppo.

Dopodiché vi troverete nell’incantevole Piazza Castello, dove sorge Palazzo Madama e dove confluiscono le quattro vie principali: via Garibaldi, via Po, via Roma e via Micca. Chiaramente, se avete tempo a disposizione, il nostro consiglio è di passeggiare lungo queste vie per respirare un’atmosfera particolarmente piacevole. D’altra parte, Piazza Castello è a pochi passi dai Giardini Reali di Torino, il fiore all’occhiello della città. Siamo innamorati di questi Giardini non solo perché rappresentano un polmone verde, ma anche perché da qui si può godere di un connubio perfetto tra geometrie impeccabili e natura: percorrendo viale 1° Maggio potrete ammirare la Mole Antonelliana immersa nel verde. Dopo una pausa rigenerante, avvicinatevi al simbolo architettonico della città e preparatevi ad essere sorpresi. All’interno della Mole è presente l’ascensore panoramico che in soli 59 secondi vi farà salire sino al tempietto per ammirare Torino a 360 gradi da 85 metri di altezza. Ma la magia non finisce qui: infatti la Mole accoglie al piano terra il Museo Nazionale del Cinema, adatto a grandi e a piccini.

Secondo giorno

Per iniziare al meglio il secondo dei tre giorni del nostro itinerario a Torino, non potete assolutamente perdervi il Parco del Valentino, che ospita l’omonimo castello, riconosciuto dall’UNESCO nel 1997. Insieme alla Fontana dei 12 Mesi, al Borgo Medievale e al Giardino Roccioso costituiscono i maggiori punti di interesse della zona, ideali per una tranquilla passeggiata. Una volta terminata la visita al Parco potrete recarvi presso il Monte dei Cappuccini, dove sarà possibile godervi una splendida vista su Torino da un’altezza di 283 metri. Abbiamo particolarmente apprezzato questo panorama, tanto che abbiamo deciso di tornarci dopo cena per respirare l’atmosfera romantica e possiamo garantirvi che è un rituale molto gradito dai torinesi stessi.

In alternativa, vi consigliamo di raggiungere il Quadrilatero Romano, un quartiere trendy dove potrete sorseggiare qualcosa di fresco in totale relax in uno dei locali tipici. Senza alcun dubbio il nostro preferito è il Barolino Cocchi, la caffetteria più piccola di tutta Torino. Questa Vermoutheria si trova in via Franco Bonelli e qui potrete degustare i sapori più nascosti di una città misteriosa, in quello che era un androne di un palazzo Settecentesco. Se per voi la notte è giovane e avete ancora energie da spendere, vi segnaliamo il tour “Torino Magica”, erogato da Somewhere Tours and Events, che inizia alle ore 21 e in un itinerario di 3 ore vi accompagnerà in una città per niente scontata. Per saperne di più vi invitiamo a leggere anche il nostro articolo, dove ne parliamo in modo più approfondito.

Terzo giorno

Terzo e ultimo giorno del nostro itinerario di tre giorni a Torino. Siamo sicuri che non avrete affatto voglia di allontanarvi troppo bruscamente da questa città, perciò lo farete in modo graduale, visitando due siti meravigliosi a pochi chilometri del centro storico. La prima tappa è la Basilica di Superga, dedicata alla Madonna delle Grazie. La basilica si presenta in modo imponente, infatti misura ben 75 metri e fu consacrata nel 1749, 18 anni dopo la sua inaugurazione. Il nominativo “Superga” significa “monte tra i colli” e si trova a 672 metri sul livello del mare. Vi invitiamo a consultare il sito ufficiale per i biglietti e orari. È raggiungibile con i mezzi e davanti alla Basilica è presente anche un parcheggio gratuito. Inoltre, la zona vanta un’incantevole terrazza dalla quale potrete ammirare la città di Torino e le Alpi.

La seconda tappa del giorno e l’ultima del nostro itinerario è la Reggia di Venaria, un capolavoro dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità secondo l’Unesco nel 1997. La Reggia conta 80.000 metri quadrati di edificio monumentale e 60 ettari di Giardini, ma vi sconsigliamo di visitarli d’estate per l’eccessivo caldo. Per maggiori informazioni vi tornerà utile leggere il sito ufficiale, dove sono presenti gli orari e le diverse tipologie di ingresso e di visita. La Reggia è ben collegata con il centro di Torino grazie alla rete di GTT e dispone di un posteggio a pagamento (0,80 euro all’ora) a pochi passi dall’entrata.

Dove dormire

Come anticipato nelle premesse, volevamo spendere qualche parola in più sul nostro soggiorno presso DUPARC Contemporary Suites, una struttura nel cuore del quartiere San Salvario che ci ha fatto sentire come a casa. Dopo aver posteggiato l’auto nel parcheggio interno multipiano, lo staff ci ha accolto a braccia aperte e con professionalità ci ha illustrato i numerosi servizi e comfort a disposizione dei clienti: oltre alla reception disponibile 24 ore su 24, alla rete WI-FI gratuita e al deposito bagagli, è possibile allenarsi nella palestra sempre aperta, rilassarsi alla DUPARC ORIENTAL SPA, oppure assaggiare le prelibatezze di chef Manuel al Ristorante DUPARC. Ci teniamo a ricordare che questi non sono gli unici servizi che renderanno piacevole il vostro soggiorno, per conoscerli nel dettaglio cliccate qui.

Una volta terminato il check-in, ci siamo recati nella nostra camera, la Junior Suite Deluxe, dove il design incontra l’efficienza: la stanza gode di ampi spazi e oggetti d’arte contemporanea. È composta da zona notte e zona giorno con Smart TV, toilette e sala da bagno separata con vasca. I corridoi che collegano le stanze sono dotati di pratici armadi illuminati e chiaramente è presente la cassaforte. Di giorno la luce del sole entra dalle finestre a tutt’altezza, di notte è garantito un buio assoluto grazie alla presenza delle doppie tende. Tutti i comfort sono accompagnati da una minuziosa pulizia e questo ci ha concesso di staccare la spina per goderci in totale relax la nostra suite.

Un altro aspetto che abbiamo apprezzato di DUPARC Contemporary Suites è la posizione strategica. Infatti dalla struttura è possibile raggiungere numerosi punti di interesse di Torino. Primo tra tutti il Parco del Valentino, che dista qualche minuto a piedi; gli ingressi più comodi dall’hotel sono quelli di via Francesco Petrarca e di corso Federico Sclopis. Inoltre, la struttura sorge a pochi passi da dalla fermata Dante della metropolitana, ideale per raggiungere il centro congressi Lingotto Fiere ed è altrettanto vicino alle fermate di bus e tram che portano nel cuore della città.

Speriamo che il nostro itinerario di tre giorni a Torino sia stato di vostro gradimento, consigli e pareri sono sempre ben accetti!

Dove mangiare

A pochi passi dalle maggiori attrazioni di Torino come Piazza San Carlo, Palazzo Carignano e il Museo Egizio, nasce Osteria Rabezzana, dove passione e tradizione si incontrano. Il locale di Via San Francesco d’Assisi 23 ha subito numerose trasformazioni, infatti nel 1911 era una sala da ballo, nel dopoguerra diventò un locale adibito all’imbottigliamento dei vini e ora ospita numerosi tavoli per poter gustare i sapori autentici della cucina torinese e piemontese. Oltre alla sala, è presente un grazioso dehors esterno, dove abbiamo avuto il piacere di pranzare. Osteria Rabezzana è il posto adatto per assaggiare i piatti tipici e le specialità della regione Piemonte, infatti tutto lo staff si impegna a esaltarne i sapori. Ci accomodiamo al tavolo e sfogliamo il menù, che viene cambiato ad ogni stagione per poter usare solamente materie prime di qualità. Per iniziare il nostro pranzo, scegliamo la classica Battuta di carne cruda con scaglie di Grana e patate al forno, continuiamo con un risotto ai finferli e fiori di zucca e i tipici Agnolotti alla piemontese fatti a mano. Per concludere il pasto optiamo per la Crostatina con crema chantilly e frutti di bosco. 

Tutte le portate erano ben impiattate, le porzioni erano abbondanti, c’era una grande proporzione tra gli ingredienti principali e secondari e i sapori erano unici. La carta dei vini vi sorprenderà attraverso un’esperienza sensoriale unica, con più di 900 etichette di vini e liquori da tutto il mondo.

43 commenti su “Torino in 3 giorni: cosa fare e dove dormire”

  1. Практически каждый пользователь интернета сталкивается с вопросом,
    как скачать видео с сайта на компьютер.
    Ведь не всегда предоставляется возможность загрузить файлы
    с той или другой страницы. В таком случае используются:

    Ответ найдешь по ссылке: как скачать видео с любого сайта

    Собираясь скачать видео, обратите внимание, что оно может быть защищено авторскими правами, а значит его скачивание запрещено.

    Применение любого из способов не предусматривает наличия специальных навыков или знаний.
    Все они просты в реализации.

    Наша статья расскажет об основных методах загрузки роликов с просторов сети.
    Существует огромное количество плагинов, сервисов для сохранения файлов.

    Разобравшись, как скачать видео с
    сайта без программ, можно легко загружать любимые ролики.

  2. Youtube to MP3 Converter Online

    How to Convert YouTube to MP3?
    1. Open Youtube and copy the Youtube video URL you want to download
    in MP3.
    2. Paste the Youtube video URL in the Search box,
    Tool will fetch video info.
    3. Select the Audio format you need and click the “Convert”
    button.
    4. After the conversion is successfully completed, click the “Download”
    button.
    5. Once the Audio is downloaded, you can play it whenever and wherever you want.

    Why use YouTube to MP3 Converter?
    1. Unlimited MP3 Conversions, so you can convert
    all your videos.
    2. We use High-Speed encoders to convert YouTube to MP3 faster!

    3. We offer Unlimited Downloads, convert as much as you can!
    4. No Signup/Registration required, our service is totally free.

    5. We support multiple qualities, e.g., 64kbps, 128kbps, and 160kbps.

    Free Convert YouTube videos to mp3 in high quality on YTSmp3 .

    Fast Convert and download youtube videos to music files for PC, Mobile, and tablets.

  3. I’ve been browsing on-line greater than 3 hours these days, but I never found
    any attention-grabbing article like yours. It’s beautiful value enough for me.
    Personally, if all webmasters and bloggers made excellent content as you probably did, the net shall be a lot
    more useful than ever before.

  4. Hello! I’ve been reading your weblog for a while now and finally got the courage to go ahead and give you a shout out from
    Houston Texas! Just wanted to tell you keep up the great work!

  5. I’m not that much of a internet reader to be honest but your blogs
    really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your website to come back down the road.
    Cheers

  6. Everything is very open with a very clear description of the issues.
    It was definitely informative. Your site is very useful.
    Many thanks for sharing!

  7. I was wondering if you ever considered changing the page layout of your blog?
    Its very well written; I love what youve got to say.
    But maybe you could a little more in the way of content so people could connect
    with it better. Youve got an awful lot of text for only having one or 2 pictures.
    Maybe you could space it out better?

  8. Hi there would you mind stating which blog platform you’re using?
    I’m planning to start my own blog in the near future but I’m having a hard time choosing between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.

    The reason I ask is because your design seems
    different then most blogs and I’m looking for
    something unique. P.S Apologies for getting off-topic but I had to
    ask!

  9. Howdy are using WordPress for your blog platform? I’m new to the blog world but I’m trying to get
    started and create my own. Do you need any coding knowledge to make your own blog?
    Any help would be really appreciated!

  10. Hello to all, how is the whole thing, I think every one is getting more from this web site, and your views are fastidious in favor of new visitors.

  11. After looking over a handful of the blog articles on your site, I seriously
    appreciate your technique of writing a blog. I bookmarked it to my bookmark webpage list and will be checking back in the
    near future. Please visit my web site as well and
    tell me your opinion.

  12. It’s a shame you don’t have a donate button! I’d definitely donate to this brilliant
    blog! I guess for now i’ll settle for bookmarking and adding your
    RSS feed to my Google account. I look forward to brand
    new updates and will share this website with my Facebook group.
    Chat soon!

  13. Fantastic blog! Do you have any helpful hints for aspiring
    writers? I’m hoping to start my own site soon but I’m
    a little lost on everything. Would you propose starting with a free platform like WordPress or
    go for a paid option? There are so many options out there that I’m completely confused ..
    Any tips? Cheers!

  14. Howdy! I know this is kinda off topic however I’d figured I’d ask.
    Would you be interested in exchanging links or maybe guest writing a blog article or vice-versa?

    My website discusses a lot of the same topics
    as yours and I think we could greatly benefit from each other.
    If you happen to be interested feel free to shoot me an email.
    I look forward to hearing from you! Excellent blog by the
    way!

  15. What i don’t understood is in reality how you are not really a lot
    more neatly-appreciated than you might be now. You’re so intelligent.
    You realize thus considerably on the subject of this
    subject, produced me personally believe it from a lot of varied angles.
    Its like men and women aren’t involved except it’s one thing to accomplish with
    Woman gaga! Your personal stuffs nice. Always handle it up!

  16. Excellent goods from you, man. I have understand your
    stuff previous to and you are just too great. I really like what you’ve acquired here, really like what
    you are stating and the way in which you say it. You make it enjoyable and you still
    take care of to keep it sensible. I can’t wait to read far more from you.
    This is actually a great site.

  17. I don’t even know how I ended up right here, but I thought
    this put up used to be good. I do not understand who you’re but definitely you are going to a famous blogger when you aren’t already.
    Cheers!

  18. Hey! This is my 1st comment here so I just wanted to give
    a quick shout out and tell you I really enjoy reading through your posts.
    Can you recommend any other blogs/websites/forums that deal with the
    same subjects? Thank you!

  19. Hello I am so thrilled I found your blog, I really found you by accident, while I was researching on Digg
    for something else, Anyhow I am here now and would just
    like to say many thanks for a remarkable post
    and a all round enjoyable blog (I also love the theme/design), I
    don’t have time to read through it all at
    the moment but I have saved it and also included your RSS feeds, so when I have time I will be back to read a great
    deal more, Please do keep up the superb job.

  20. Its like you read my mind! You seem to know a lot about this, like
    you wrote the book in it or something. I think that you could do with a few pics to drive the message home a little bit, but instead of that, this is fantastic blog.
    A great read. I will definitely be back.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *