globetr8tters – Francesca & Matteo Travel Blog

Dove mangiare a Bologna

Come ben sapete, siamo due golosoni e uno dei tanti motivi che ci ha spinto a recarci nel capoluogo emiliano è stato proprio il cibo. In questo articolo, vi suggeriremo non solo alcuni deliziosi locali dove mangiare a Bologna, ma anche dove poter comprare prodotti tipici da portare nelle vostre case.

Bottega Portici

Questo locale fa parte di un franchising made in Italy specializzato in pasta fresca. A Bologna sono presenti due sedi e noi abbiamo fatto tappa in quello di Piazza di Porta Ravegnana, per poter godere della strepitosa terrazza che si affaccia proprio di fronte alle Due Torri. All’ingresso sono disponibili dei totem interattivi da cui ordinare, i prezzi sono nella norma. Non è presente il servizio al tavolo e infatti, dopo aver ritirato il cibo al bancone, potrete scegliere dove accomodarvi. Il locale si sviluppa su più piani, l’arredamento è essenziale e la pulizia è accurata. Noi siamo venuti qui per un aperitivo verso le 11:30 e la terrazza era tutta nostra (anche se, tenete conto, era un mercoledì di gennaio). La qualità dei prodotti ci ha lasciato soddisfatti: i salumi e i formaggi erano freschi, le tigelle davvero squisite. Inoltre, se il cibo avrà rispettato le vostre aspettative, potrete portare queste sfiziosità a casa vostra, acquistandole al Food market che si trova sulla destra appena entrate. Vi consigliamo di non recarvici nell’ora di punta, poichè potreste rischiare di trovare il locale particolarmente affollato.

Sfoglia Rina

A pochi passi dalle Due Torri, in Via Castiglione, potrete trovare questo locale accogliente e specializzato in pasta artigianale. Nonostante fossimo arrivati poco prima delle 12:30, la fila toccava la porta d’ingresso e solo questo vi può far immaginare la qualità dei loro prodotti. Il menù si trova su una lavagna e per ordinare dovrete scrivere su un foglio (ricavato dalle tovagliette) le pietanze scelte. Noi abbiamo pagato 21€, ordinando dei tortelloni burro e salvia, la gramigna alla salsiccia e due caffè, che vengono serviti nella moka, accompagnati da zollette di zucchero e una frolla. Acqua e coperto sono offerti. Il servizio è molto veloce e organizzato, noi abbiamo pranzato in una tavolata comune ed è stato come essere a casa, c’erano anche i quotidiani. Infine, anche qui è possibile acquistare la loro pasta artigianale.

La Prosciutteria

Avevamo già visto l’insegna di questo locale in zona Brera, a Milano, e pensavamo fosse una catena qualunque dall’arredamento vintage e impattante, ma ci siamo dovuti ricredere! Il locale in via Oberdan a Bologna si presenta con un’unica sala, che probabilmente troverete spesso piena e purtroppo non accettano prenotazioni. L’atmosfera è sicuramente molto vivace, diciamo che non è il luogo perfetto per un appuntamento romantico: c’è molto chiasso e urleranno il vostro nome per comunicare che la comanda è pronta. È vietato chiedere lo Spritz e abbiamo aspettato abbastanza, ma abbiamo consumato il migliore aperitivo di sempre. Perchè? I taglieri sono davvero curati, abbondanti e di una qualità e varietà impressionante. Il rapporto qualità-prezzo è ottimo.

Mò - Mortadella Lab

Ideale per un pranzo o una cena veloce, il locale si trova in una traversa della centralissima Via dell’Indipendenza. Vi consigliamo di recarvici all’apertura, per evitare la coda. Purtroppo non c’è il bagno e non ci sono posti a sedere, fatta eccezione per qualche sgabello. A parte questo, i panini sono DIVINI, possiamo assicurarvelo: fragranti e ben imbottiti! La rosetta è davvero grande e viene servita calda. Prodotti di altissima qualità, vasta scelta di combinazioni e prezzi economici. Il personale è giovane, sorridente e gentile. È presente il servizio delivery.

Osteria de' Poeti

Il ristorante non è immediato da trovare, infatti si trova in una viuzza alquanto anonima. Tuttavia, non appena scenderete la scalinata all’ingresso, vi ritroverete immersi in un posto d’altri tempi, infatti questa osteria risale al 1600. La sala si caratterizza per i numerosi oggetti appesi alle pareti, i corredi da tavola di un bianco candido e un’elegante posateria. Noi abbiamo scelto i ravioli con mortadella e ricotta in crema di parmigiano e la rinomata cotoletta alla bolognese. Entrambi i piatti erano gustosissimi: ne siamo rimasti pienamente soddisfatti. Inoltre, abbiamo particolarmente gradito la simpatia e la gentilezza del cameriere. I prezzi sono nella norma, adeguati alla qualità delle pietanze servite.

La Montanara

Abbiamo cenato in questa trattoria tipica un martedì sera di gennaio e vi consigliamo caldamente di prenotare, poichè il ristorante ha solamente una ventina di coperti. La posizione è centralissima: si trova in Via Augusto Righi, una traversa di Via dell’Indipendenza, a due passi dalla celebre “Finestrella”. Noi abbiamo deciso di ordinare due classici: lasagne al ragù e tortellini in brodo. Entrambi di qualità ottima! Per concludere, abbiamo assaggiato il loro tiramisù ed era superlativo. Nota positiva anche per l’arredamento in stile rustico con insegne retrò e piatti appesi al soffitto. Il personale è cordiale e il servizio veloce; super consigliato!

Dove comprare prodotti tipici da portare a casa

Questa città ci ha rubato il cuore (ma soprattutto il palato), e per concludere la nostra visita abbiamo acquistato qualche souvenir. Non potevamo lasciare Bologna senza il portachiavi a forma di tortellino, che abbiamo trovato per 3,50€ al Mondadori store di via Massimo d’Azeglio. Per la città troverete diverse versioni, alcune sono molto elaborate ed in pelle, ma molto care (20€)! Sempre al Mondadori Store potrete trovare altri souvenir, c’è un piccolo angolo dedicato. Ma passiamo alle cose interessanti: il cibo. Come avrete letto, non sarà difficile scovare un luogo per i souvenir commestibili. Infatti, come vi abbiamo detto sopra, in molti ristoranti (come Bottega Portici e Sfoglia Rina) è possibile acquistare i prodotti tipici direttamente in loco. Un altro modo per comprare qualcosa di autentico è recarvi nei posti dove i bolognesi si recano e noi, ovviamente, non ci siamo tirati indietro! A due passi da Piazza Maggiore, nei pressi del Mercato di Mezzo e più precisamente in via Pescherie Vecchie e in via Drapperie troverete quel che fa al caso vostro. I prezzi sono grossomodo simili nei vari locali. In particolare, noi ci siamo recati nel panificio Paolo Atti & Figli per far scorta di tortellini, mortadella e sfrappole. Inutile dire quanto il tutto fosse delizioso!